La Nuda Compagnia, Nonostante Tutto, regia di Antonella Fittipaldi

VENERDì 17 maggio Trento – Teatro San Marco – ore 20.45 (patrocinio del Comune di Trento – Assessorato alla Cultura e le Pari Opportunità) – ricordiamo che lo spettacolo è ad ENTRATA LIBERA E GRATUITA

La Nuda Compagnia di Antonella Fittipaldi è nota in Trentino soprattutto per aver portato in scena “Crave” di Sarah Kane, scrittrice britannica capace di testi come quello che qui sotto vi proponiamo:

…… voglio …..avere freddo quando prendi tutta la coperta e caldo quando non lo fai e sciogliermi quando sorridi e dissolvermi quando ridi e non capire perché credi che ti rifiuti visto che non ti rifiuto e domandarmi come hai fatto a pensare che ti avessi rifiutato e chiedermi chi sei ma accettarti chiunque tu sia e raccontarti dell’angelo dell’albero il bambino della foresta incantata che attraversò volando gli oceani per amor tuo e scrivere poesie per te e chiedermi perché non mi credi e provare un sentimento così profondo da non trovare le parole per esprimerlo e aver voglia di comperarti un gattino di cui diventerei subito geloso perché riceverebbe più attenzioni di me e tenerti a letto quando devi andare via e piangere come un bambino quando te ne vai ….

Nei prossimi mesi, a partire dal 17 maggio, vedremo la compagnia teatrale impegnata con il lavoro “Nonostante tutto”, la storia di una coppia di donne omosessuali, vittime di un pregiudizio proveniente anche dagli affetti più vicini e cari, che non si limiterà a manifestarsi solo verbalmente, ma purtroppo, come troppo spesso accade anche nella realtà, le metterà di fronte ad una realtà nei fatti tanto cruda e inaccettabile.

Scritto e diretto da Antonella Fittipaldi, “Nonostante Tutto”, viene da lei definito una sorta di “prosa sperimentale”:

-“In questo periodo in scena o si vedono spettacoli di prosa, quindi dal testo al palco senza modifiche, o di teatro sperimentale, completamente astratto, dove il pubblico alla fine si chiede quale fosse stato il messaggio. La prosa sperimentale vuole unire le due cose, e in “Nonostante Tutto”, c’è sia il racconto tradizionale, sia scene di teatro sperimentale, tanto da soddisfare ogni tipo di pubblico, dando modo di affrontare un tema così forte, senza annoiare o rischiare di cadere nel già detto o già visto. – ci racconta Antonella – Paradossalmente sono proprio le persone che ci dovrebbero stare accanto a farci più male, come nel caso di un genitore che non riesce ad accettare l’omosessualità del proprio figlio, il caso della protagonista di Nonostante Tutto, che ha una madre bigotta al punto da costringere la figlia ad avere un fidanzato che salvi le apparenze. Tutto ciò può sembrare troppo, ma quello che deve sconvolgere non è il troppo che accade nella storia, ma che è il troppo che accade nella vita reale.”-

Nella vita reale noi di Womenoclock saremo ad applaudire il testo di Antonella ed il lavoro della “Nuda Compagnia”, al Teatro S. Marco il prossimo 17 maggio prossimo, in occasione della VI Giornata Internazionale contro l’omofobia.

La Nuda Compagnia Nonostante Tutto

Vi segnaliamo le altre attività che Antonella e La Nuda Compagnia intendono promuovere insieme allo spettacolo e ricordiamo inoltre che Le giornate dal 15 al 17 maggio sono state organizzate dalla Nuda Compagnia e la collaborazione tra le Associazioni dell’ ARCILESBICA L’Altra Venere Trento e ARCIGAY 8 Luglio Trento:

- MARTEDì 15 maggio ci sarà dalla 20.30 una fiaccolata per le vittime di omofobia, alla quale ovviamente siete tutti invitati. La partenza sarebbe dovuta essere piazza Duomo, ma a causa di precedenti sgradevoli, questore e sindaco hanno applicato dei divieti in certe zone del centro e per ora sto attendendo conferme del percorso e punto di partenza.

-  MERCOLEDì 16 maggio alle ore 15.30 presso il centro Polifunzionale di Via Prati, il dibattito con gli assessori e presidenti arcigay e arcilesbica

- VENERDì 17 maggio per l’intera giornata in Piazza Pasi a Trento sarà allestito un gazebo e dal pomeriggio sarà affiancato da Sanbaradio, in collaborazione con l’Opera Universitaria di Trento

- VENERDì 17 maggio in Piazza Pasi ci sarà la biblioteca vivente, ovvero persone che vivono in prima persona l’esperienza dell’omosessualità, quindi omosessuali, amici o genitori di omosessuali, ecc, che saranno una sorta di libro da sfogliare e raccontare la propria esperienza.

- VENERDì 17 maggio i negozianti della città saranno invitati ad esporre un palloncino con la scritta “Ama chi ti pare”, se ci saranno molte adesioni il risultato potrebbe essere la città piena di questi palloncini

- nella Biblioteca di Via Roma ci sarà dal 15 al 26 maggio una mostra bibliografica sul tema dell’omosessualità e l’omofobia. Inoltre dal 10 al 17 maggio i segnalibri prestito della Biblioteca comunale, sia la centrale che le periferiche, avranno la scritta “Ama chi ti pare”, motto dell’evento e sempre in biblioteca dalle 15 dovrebbe esserci un dibattito che vede protagonisti le Assessore Lucia Maestri e Violetta Plotegher e i presidenti delle Arcigay e Arcilesbica