Ex UAGDC

All’interno del blog ne abbiamo parlato spesso: una donna ogni tre giorni viene ammazzata in quanto tale, il più delle volte dal suo compagno/marito/ex. Questo fenomeno dilagante si chiama femminicidio.

La cosa che più sconcerta è come tali notizie vengano trattate dalla maggior parte dei giornalisti delle più importanti testate italiane. All’interno di quella cultura misogina che rende le donne il bersaglio per lo sfogo della frustazione maschile, troviamo anche le continue giustificazioni verso uominiche compiono terribili azioni nei confronti di compagne di vita, viste esclusivamente come oggetti da possedere.

Gelosia, disperazione, depressione, passione, raptus. Queste le parole che troverete più soventemente nei titoli e negli incipit degli articoli: prima della notizia arriva sempre e comunque la giustificazione!

Ecco una serie di articoli raccolti in questo ultimo anno:

Ricordiamo che non c’è giustificazione per un uomo che ammazza una donna perchè tale, in una cornice di…

View original post 482 altre parole

2 comments

  1. Questi episodi dovrebbero portare a riflettere maggiormente sulla sostanziale inadeguatezza di molti uomini a interpretare nuove modalità relazionali.
    Il ricorso alla violenza è una reazione primordiale, una dichiarazione di forfait del cervello. La violenza emerge per riaffermare concetti di ‘possesso’, di ‘demarcazione del proprio territorio’.
    Tutto ciò è sintomo di un impari procedere fra uomo e donna in una società che chiama a una continua capacità di adeguamento.
    Se la nuova ‘selezione naturale’ potrebbe privilegiare la forza della donna, certi uomini non ci stanno e riequilibrano con l’annientamento fisico. Tremendo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...