Cortesie automatiche

Il blog del mestiere di scrivere

Johnson, il blog dell’Economist dedicato alle questioni linguistiche, in uno dei suoi ultimi post se la prende con l’auto-cortesia, cioè le risposte fin troppo cortesi che sappiamo generate in automatico. Per esempio quando facciamo un acquisto online e ci arriva subito il messaggio: “Grazie, Luisa. Siamo felici di averti da oggi tra i nostri clienti!”, oppure “Congratulazioni per aver acquistato MyGarden, il set di sementi per trasformare il tuo piccolo balcone in un lussureggiante giardino.”
L’autore è netto:

Ringraziare è una vera risposta umana a un evento reale. Non so se possa essere data in outsourcing a una macchina.

E applica lo stesso ragionamento alle email e agli sms seriali di auguri, e persino ai biglietti che sappiamo scritti a mano da un assistente e solo firmati da un alto manager. Chiede un parere ai lettori del blog, che però in maggioranza sembrano apprezzare la cortesia automatica…

View original post 9 altre parole