Anche qui di rabbia ce n’è molta…

femminile plurale

C’è una questione ancora più preoccupante di quella femminile, più preoccupante perchè l’impressione è che i soggetti che vi sono coinvolti siano ancor meno consapevoli dell’esistenza del problema. Mi riferisco ovviamente alla cosiddetta questione maschile.

Fate un esperimento: pensate ai vostri amici, uomini e donne, alle persone che conoscete. Adesso pensate alle vostre amiche e conoscenti, quante di esse possono definirsi in un certo qual modo femministe? Quante donne conoscete che sono consapevoli delle dinamiche sociali a cui siamo costretti, dell’esistenza di ruoli di genere fissi ed incapaci di esprimere la diversità individuale, del fatto che il rosa per le femminuccie e il blu per i maschietti è solo un’odiosa imposizione culturale  e non il riflesso delle diverse ed irriducibili nature maschile e femminile?

Se io penso alle donne che conosco, alle mie amiche o conoscenti, mi rendo conto che tutte bene o male, più o meno, a livelli diversi…

View original post 214 altre parole