Ex UAGDC

Barbie-parto Sulla 27ora Milena Gabanelli firma questo articolo sugli stupri in India. L’articolo si conclude con queste parole:

“Il cambiamento però passerà solo attraverso una consapevolezza superiore, che non è quella della parità dei diritti, bensì quella della diversità nel suo significato più «sacro»: è la donna a garantire la fine o la continuazione della specie. Anche il più feroce degli stupratori è stato messo al mondo da una madre. Ogni bambina, ogni ragazza, ogni donna, è una potenziale madre. È un corpo che ha in sé quello che nessun uomo può avere: «La culla della tua infanzia». Siano per sempre dannati gli uomini che violano questa dolcissima, intima, fragile origine dell’umanità.”

Loredana Lipperini nella sua bacheca facebook commenta con queste parole le affermazioni della Gabanelli:

“Per quanto stimi Milena Gabanelli, la parte finale di un suo articolo per il Corsera mi fa rabbrividire: finché si inchiodano le donne alla sacralità…

View original post 541 altre parole