Cronache del Caffè

Chi ha detto che la vita deve somigliare ad un’opera d’arte? Non lo so, magari non lo ha detto nessuno,  o sono io che non lo ricordo, ma non è questo che conta. In una vita fitta di impegni come le nostre arte o sublime o solo sollievo,  e sorriso magari,  dove lo vai a trovare? E sempre magari lo scopri così,  che può esserci nella semplice conversazione.

20121118-103944

Felicità è impegnativo e siamo già abbastanza stanch* di nostro, ma se qualcosa deve accadere magari – e sempre magari –  ci può bastare una cadenza stretta, perché una volta al mese magari è tanto per chi pensa che gli hanno ristretto le giornate. Intanto sappiate e save the date, cioè mettetelo in agenda, che il 4 aprile ci si vede ancora per parlare delle scelte non violente delle donne, che scelgono di ballare e cantare per protestare efficacemente ma anche  per sentirsi unite da uno scopo come in One Billion Raising.

La sorpresa vera è stata scoprire che c’erano volti nuovi e non solo di donne e che quell* che sono tornati non si sono ancora stancat* di tornare. La sorpresa rinnovata è come si riesca a varcare subito quella frontiera verso i contenuti dell’incontro che ci porta a parlare davvero, a raccontarci a dare un contributo personale. Mancava Renata, ma non preoccuparti la prossima volta vengo a prenderti io, così in privato mi racconti un poco delle tue poesie con le rime, dove le cose vanno tutte al loro posto, tutto funziona.

155475_10151351810164740_1608605573_n