La protesta ‘sciogliguerra’

by Shewolfoclock

lisistrata_1

Perchè i classici si definiscono tali? Perchè se ne ritrova attualità e validità di contenuti in ogni epoca.

Perchè in Lisistrata di Aristofane troviamo attualità  e validità di contenuti? Perchè il corpo delle donne ‘usato’ come arma di persuasione o ‘merce di scambio’, benchè ci possa fare inorridire, è storia di sempre.

L’azione di Lisistrata è volta a mettere fine alle mille guerre che dissanguano la Grecia del tempo e a riportare gli uomini a casa.

Aristofane osa un’operazione di duplice novità: dare voce alle donne, troppo spesso relegate nei ginecei e protagoniste di molte tragedie ma poche commedie, e usare la commedia come veicolo di verità altrimenti poco dicibili.

Il ‘plot’ di Lisistrata, commedia quindi di Aristofane del V secolo, è semplice.

Le donne incitate da Lisistrata (luo-stratos) si riuniscono sull’Acropoli di Atene, già di per sè azione di estremo coraggio vista la sacralità del luogo.

Qui compiono il giuramento di non concedersi ai propri uomini fino a che questi non  depongono le armi.

Si tratta in sostanza in  di uno ‘sciopero dell’amore’.

Aristofane assume una posizione coraggiosa e ridicolizza attraverso la voce delle diverse donne e corifee gli uomini affastellati di metalli ed armi, ma fa dire alle donne quanto anche per loro sia sacrificio molto duro rinunciare alle gioie dell’amore.

In questa maniera scanzonata vengono affrontati, fra altri, due temi  non da poco: l’insensatezza della guerra, il desiderio femminile.

‘Non c’è fiera che a combattere

sia difficile come la donna,

non il fuoco, non c’è pantera

così audace e senza vergogna.’

Aristofane, Lisistrata, (traduzione di Carlo Diano), Liviana Editrice, Padova

antica lis