Come potresti mai sbagliare

sai che uso superlativi per respingere  la rabbia che provo per sapermi uscita da quel tuo buco piccolo e nero e strappato in un bagno di cacca. 13.Tina-Modotti-Madre-incinta-con-bambino-in-braccio-Messico-1929 mi chiedo  se mai smetterai di  volermi fare male per stare tu bene sentirti a posto camminando sulla mia faccia. se mai sia successo che un mio dolore ti abbia ispirato un gesto di tenerezza io non lo so. ho smesso di mostrarti i miei lividi e le mie lacrime, dovesse questo aguzzare quel  tuo ingegno di trovare  sempre nuovi modi per trasformarli in tuoi e chiedere a me comprensione. Non sono io la fonte della tua infelicità non sono io il rimedio alla tua infelicità eppure non smetti di chiedere a me. Il mio impegno a trovare un senso che ti salvi dal mio giudizio inesorabile perché ti vedo per quello che sei, anche quello è un dolore.

Posso fuggire quanto voglio ma so che non sbaglierai mai la mira con me

come potresti mai sbagliare

tu che sei  l’unica nemica dalla quale non potrò mai difendermi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...