Donne e scienza

by Marionoclock

E’ di questi giorni la notizia che Elena Cattaneo, scienziata cinquantenne dedita alla ricerca sulle cellule staminali, è stata nominata senatrice a vita. Raramente le donne di scienza ricevono così presto riconoscimenti legati a un settore, quello scientifico-tecnologico, che tende a rimanere in tutto il mondo territorio di pertinenza maschile.

elenacattaneo-peg[1]

Tale discriminazione, al pari di altre cui sono sottoposte le donne, “ha origine all’interno della famiglia e del sistema scolastico, attraverso la diversa socializzazione destinata a ragazzi e ragazze; viene rinforzata tramite i meccanismi orientativi e definitivamente ribadita dai modelli culturali di genere presenti all’interno del mondo del lavoro”: così fu ribadito in un convegno tenutosi all’Università di Trento alcuni anni or sono e intitolato “Da Ipazia a Lara Croft: donne, tecnologia e scienza”.

ipazia[1]

Oggi, se si pensa a una scienziata italiana di spicco, alla maggioranza di noi vengono in mente solo i nomi della compianta Margherita Hack e della Premio Nobel Rita-Levi Montalcini, ma le donne che in Italia (e altrove) contribuiscono in maniera decisiva al progresso scientifico e tecnologico sono in realtà numerosissime. Per avere un’idea delle loro attività e di come queste siano condotte nella consapevolezza di genere, visitate per esempio il sito dell’Associazione Donne e Scienze, http://www.donnescienza.it. E non fatevi ingannare dall’immagine di copertina in cui è ritratta l’attrice anni Quaranta Hedy Lamarr: poche persone sanno che Lamarr, oltre ad avere una fortunata carriera hollywoodiana (suo anche uno dei primi nudi integrali della storia del cinema), fu anche una scienziata di grande intuito, che brevettò un sistema per la codifica di informazioni da trasmettere su frequenze radio.

Le scienziate dell’associazione l’hanno scelta, credo, anche per sfatare un altro celebre stereotipo che ci imprigiona. Insomma: un aspetto glamour e sensuale da star può coesistere benissimo con una mente da genio.

xedi-lamarr_or_hedy-lamarr__[1]