non penso di avere dei diritti

by Luisa Sax

forza sax

In senso assoluto non penso di avere dei diritti, non penso di avere dei doveri, ma ritengo utile, per esempio, non sottomettere il prossimo ai miei molesti voleri se non per essenziali e imprescindibili motivi di sopravvivenza.

Posto che per me, teoricamente, non esistono diritti né doveri, e ovviamente sono anche atea (quindi non temo il giudizio di Dio) perché mai dovrei essere buona?

Essenzialmente per non avere fastidi di ritorno, tipo vendette dirette o trasversali…

Se danneggio qualcuno, poi, i suoi parenti e amici potrebbero rifarsi con me o i miei famigliari, (ammesso che il mio clan sia più debole del loro) ed ecco quindi la necessità di allenarsi ad essere forti o creare e appartenere a gruppi di forza.

Casomai, non avendo questa possibilità (spesso bisogna nascere dalla parte giusta e/o avere

infe saxun fisico forte, meglio se maschio) a essere gentili e soccorrevoli si può sempre sperare di essere contraccambiati…e quindi instaurare una auspicabile e fortunata catena di positività.

Ovviamente è vero anche il contrario: sottomettere con la forza e goderne i frutti, possedere degli schiavi che lavorano gratis per te , finché dura, deve essere bello…ma la forza non dura in eterno e se riesci a invecchiare e a indebolirti, poi saranno affari tuoi…meglio quindi essere buoni e soccorrevoli, se non altro per lungimiranza…

mani sax