#i mali delle donne 3 – una sana differenza

by Silkoclock

Come spiegava Moshe Feldenkrais, illustrando il suo metodo riabilitativo, lasciarsi andare inizia quando ci si adagia in convenzioni che limitano le possibilità, si cominciano a scegliere attitudini ritenute congrue a ciò che ci definiamo o veniamo definit* e si delimitano altre scelte o azioni che mano a mano diventano impossibili.

Ritrovare e praticare le alternative che ci siamo preclus* porta a un potenziamento di tutta la personalità. Questo vale anche sul piano fisico. Recuperare le peculiarità che derivano dalla differenza (sia fisiologica che ambientale e psicologica) dà concretezza a trattamenti efficaci anche per la tutela della salute.

medicina_di_genere

Purtroppo c’è ancora scarsa conoscenza dell’influenza del genere sulla salute. Le donne italiane vivono in generale più a lungo degli uomini, ma hanno uno stato di salute peggiore. D’altra parte la medicina di genere va oggi di pari passo con la medicina delle differenze, dove la peculiarità viene intesa come fattore determinante da prendersi in considerazione per attuare e favorire la cura.

La medicina delle differenze è così un percorso tra generi e culture, diversità biologiche, psicologiche e ambientali; crea cambiamento culturale e pratico nelle prassi di cura delle persone e iter di cura personalizzati e innovativi nel rispetto di ognun*.

Praticare con consapevolezza la conoscenza delle proprie specificità ha un effetto modificatore degli schemi abituali, riorganizza le proprie risorse ed espande quelle collettive. Dare valore alla propria peculiarità significa migliorare la salute di tutt* .

Donna_medico_e_paziente