Le mani in mano

by Luisa Sax

Dopo trent’anni di lavoro semi autonomo , da un paio d’anni sono costretta a lavorare in una piccola squadra prevalentemente di donne. Ho notato che mentre io cerco in ogni momento libero di farmi i fatti miei, soprattutto usando il mio smartphone (non potendo uscire) le mie colleghe impazziscono se non hanno niente da fare.

L1

Io sono vista come una lazzarona fancazzista menefreghista, anche se non è vero perchè quando serve ci sono e faccio la mia parte. Semplicemente non vado a cercarmi ossessivamente qualcosa da fare “perchè non so stare con le mani in mano!

L2

” Anche durante la breve pausa che ci spetta, le mie colleghe non si allontanano dall’ufficio (mentre io vado al bar) e si portano il cibo da casa.

L3

In un momento di risentimento ho detto loro, con disprezzo, che erano proprio delle …donne. Ovviamente mi hanno risposto con ilaritá chi mi credevo di essere io… Risposta: non lo so, ma qualcuno che non deve sempre fare qualcosa di utile al padrone o alla famiglia o a chicchessia per sentirsi a posto con se stessa!!

L4