June e Lea: la “sorellanza”

leggo per te

capture6
Un sapore esotico, intenso, invitante, ti avvolge sfogliando questo albo illustrato. Osservando l’incantevole e incantata esplosione di colori, ho voluto scorgere un richiamo alle atmosfere sognanti di Paul Gauguin, con le sue note solari, ma al tempo stesso malinconiche, intrise di una devota nostalgia per la perdita della primordiale innocenza. Del resto, l’infanzia non è forse un paradiso perduto?

Vi parlo di June e Lea, la storia di due sorelle colte in quella delicata fase della vita che segna il confine fra l’infanzia e l’adolescenza. Intrisa della gioia e dell’emozione inebriante della crescita, ma accarezzata anche da uno sguardo di affettuosa nostalgia per le protagoniste. Sottolineo con piacere che questo libro compare nel pregevole catalogo di Settenove, giovanissima (nata nel 2013) casa editrice che si dichiara, nei contenuti e nel logo che li simboleggia, al di fuori delle parentesi. Una realtà che si…

View original post 653 altre parole