Una fiaccolata a Trento per dire basta al femminicidio.

f1_2_trento-basta-femminicidi-sindacati-in-marcia

by Marionoclock

Una fiaccolata a Trento per dire basta al femminicidio.

L’appuntamento era giovedì 20 agosto alle 18 in piazza Duomo a Trento.

Cgil, Cisl, Uil e la Commissione provinciale per le pari opportunità avevano invitato la cittadinanza a una fiaccolata per dire no ai femminicidi, dopo un nuovo caso accaduto proprio in città una figlia e la madre accoltellate dal compagno di quest’ultima.

Sotto una lieve pioggia e con qualche ombrello aperto, una folla eterogenea e composta ha sfilato per le vie del centro, accompagnando con il proprio vociare sommesso striscioni e cartelli che ricordavano, fra l’altro, l’inviolabilità della persona garantita dalla nostra Costituzione.

L’assessora alle Pari Opportunità della Provincia autonoma di Trento ha tenuto un breve discorso alla fine del corteo e ha ribadito che “la violenza contro le donne ha una valenza pubblica e non solo privata. Dobbiamo aiutare le donne e sconfiggere il silenzio e la solitudine”.