Naturale sconosciuto

V. Bonura V. Bonura

Certi alberi vicini alle case
sostano in una pace inclinata
come indicando come chiamando
noi, gli inquieti, i distratti
abitatori del mondo. Certi alberi
stanno pazientemente. Vicini 
alle camere nostre dove gridiamo
a volte di uno stare insieme
che ha dentro la tempesta
noi che devastiamo facce care
per una legge di pianto.

Mariangela Gualtieri da Naturale Sconosciuto (Bestia di gioia, Einaudi 2010)

 V. Bonura
V. Bonura