Befana, un pensiero triste

by Marionoclock

La befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte
speriamo non sian state le botte
i pugni i calci le ossa rotte
di un compagno un poco violento
che incurante del freddo e del vento
la manda in giro a lavorare
quando potrebbe ormai riposare
lei come tutte le donne del mondo
piena di doni e di un fare fecondo.

2 comments

    • Inizialmente avevo pensato alla befana come a un simbolo della donna, anche non più giovane, costretta a stare/lavorare in strada – avevo pensato alle prostitute, cioèho scritto “compagno” ma avevo pensato al “magnaccia”, al “protetttore” (!), che “la manda in giro a lavorare”…spesso, a suon di minacce Marionoclock

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...