utero in affitto, gestazione per altr*?

by Luisa Sax

Immagino di potermi definire una persona un po’ “sfilacciata” il mio femminismo è “sfilacciato” ovvero non “integralista” come quello di altre donne che pure stimo.

Mi riferisco alle divergenti posizioni femministe sull’utero in affitto, che personalmente non mi sento di condannare totalmente.

img_0578

Riconosco che sotto , si celi anche un business milionario, con cliniche che trafficano in ovuli e corpi umani, ma c’è anche ricerca, studio e impegno ospedaliero.

Sarò un po’ superficiale, ma penso che se una coppia decide di spendere fior di quattrini, ed energie, pur di avere un figlio e si sottopone a pratiche immagino parecchio invasive: visite, prelievi e controlli, recandosi in costose cliniche all’estero, deve essere proprio “intrippata” e allora?

È eticamente accettabile che a causa di questa mania, che personalmente io ritengo a volte un po’ psicotica, di genitorialità a tutti i costi, vengano coinvolti così intimamente e carnalmente altri esseri umani, nella fattispecie uno sicuramente di sesso femminile, generalmente inferiore per censo, possibilità economiche e provenienza geografica ?

img_0580

Di fronte alla ben pasciuta coppia sterile (per varie motivazioni) occidentale (ma non è detto) abbiamo una donna, che probabilmente non è altrettanto ben spendibile sul mercato del lavoro del proprio paese, che accetta di farsi “inseminare come madre terra” e fare “da incubatrice” di una creatura su cui non potrà accampare diritti di maternità, pur essendone madre, sebbene non genetica.

Concede, usando un’altra metafora volgare ma indicativa, il suo utero e organi annessi e connessi, “in affitto” per 9 mesi onde compiere una missione molto speciale : far nascere un essere umano che poi, si spera, sarà molto amato e sostenuto da altri (legalmente) futuri genitori che tanto lo hanno (illegalmente ?) desiderato.

Rimarrà una ferita insanabile nella sua anima?

Non è detto, In certe condizioni l’anima è un lusso…

Non è facile conoscere e giudicare i reali sentimenti e le ragioni di persone con vissuti differenti dai nostri (e spesso pesanti).

Certo é che, non essendo una passeggiata, nessuna o quasi lo farebbe gratis, da qui sorge il sospetto, fondato, che si possa trattare dell’ennesimo caso di sfruttamento del corpo femminile.

Chi accetta è sicuramente una donna vittima dei bisogni della sua “famelica cerchia familiare ? Probabilmente sí, quei soldi però, spero tanti, offerti per il “noleggio” del suo corpo, potrebbero farle parecchio comodo…

Purtroppo molte donne, persino regine, nei secoli, hanno dovuto fare figli per necessitá, spesso non desiderati e neanche tanto amati, molte altre li hanno messi al mondo loro malgrado, non amandoli perchè violentate (la natura pare accanirsi contro il nostro sesso concedendoci di poter generare, ma anche senza chiedercene il permesso)

fecondazione-assistita-1

Con quel gruzzolo, spero perlomeno congruo e su questo bisognerebbe lavorare, oggi quella donna (mediamente “sfigata” ribadisco) si potrebbe invece comprare una casa o delle merci, magari da poter rivendere e fare affari durevoli…pagare la scuola o le cure per sè o altri suoi famigliari, sistemare il suo presente e forse persino il suo futuro…addirittura alzare di un po’ il pil del suo paese…certo tutto sulla sua pelle…

In quanto antica antiproibizionista, benchè femminista, ma soprattutto pragmatica “ Cagadubbi” non me la sento dunque di proibire a priori questa “pratica” che considero comunque “estrema”

(al pari della prostituzione volontaria) e che tenderei volentieri a scoraggiare il più possibile perchè effettivamente poco limpida e poco romantica (e parecchio antifemminista) ma non antieconomica e anaffettiva.

1_filippo_lippi-madonna_col_bambino-1466-69

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...