Cartoline

by Patrizia Argentino

Un saluto da Roma
ma anche da Genova
o Loano.
Le firme di tutti,
di mano in mano
con qualche svolazzo
e una firma falsa di rimpiazzo.
Qualche frase senza impegno
o parole sottaciute.
Trovare in casella
queste ambasciate mute
destava ilarità.
Spesso arrivavano
dopo il rientro del mittente
e ci piaceva farglielo sapere.
“Mi è arrivata la tua cartolina da …”
Nessuna pietà.

Photo by Mimma Livini

Un commento

  1. Lo sai che ho fatto per tanti anni la portalettere (e cartoline)? Anche a noi divertiva dividere e portare le cartoline e le più belle (ma con indirizzi sbagliati e non consegnabili le appiccicavamo sui divisori per sognare di essere altrove.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...